Gruppo di ricerca di Idrogeologia (GI)

CNR - Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica

Partenariato di studio e documentazione a supporto dell’attività legislativa sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e focus sul geoscambio termico

Il Gruppo di Idrogeologia ha sottoscritto in questi giorni una Convenzione Operativa attuativa dell’accordo quadro tra Consiglio Regionale della Puglia e Consiglio Nazionale delle Ricerche (Deliberazione n. 153/2018 dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia) avente come oggetto la seguente Proposta Operativa:

“Strumenti di Studio, documentazione e ricerca a supporto delle politiche regionali verso i “Sustainable Development Goals” e test-focus sulla sostenibilità del geoscambio termico”

 

project-GEOSCAMBIO-evidenza

 

Il tema della geotermia a bassa entalpia è cruciale quale strategia di mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici.
In tale ottica, si prevede la strutturazione su base territoriale di informazioni conoscitive, ambientali e realizzative, sul tema della geotermia a bassa entalpia nelle sue diverse declinazioni ed un testing di una attività di approfondimento delle attuali conoscenze sul contesto normativo e sugli effetti degli impianti geotermici sul sottosuolo e sulle acque sotterranee.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del CNR IRPI al seguente link:

http://www.irpi.cnr.it/project/geoscambio/

 

Coastal hydrogeological system of Mar Piccolo (Taranto, Italy)

Siamo lieti di annunciare che per iniziativa di “Springer Nature” la nostra pubblicazione sull’idrogeologia di Taranto e sulle sue principali sorgenti, pubblicata sulla rivista “Environmental Science and Pollution Research” è liberamente accessibile sul web al link:

Scarica articolo completo

 

Il riferimento bibliografico dell’articolo è:

Zuffianò, L. E., Basso, A., Casarano, D., Dragone, V., Limoni, P. P., Romanazzi, A., Santaloia, F., and Polemio, M., 2016, Coastal hydrogeological system of Mar Piccolo (Taranto, Italy): Environmental Science and Pollution Research, v. 23, no. 13, p. 12502-12514.

Sulphuric acid geofluid contribution on thermal carbonate coastal springs (Italy)

Le grotte costiere di Santa Cesarea Terme rappresentano un caso quasi unico al mondo di grotte costiere ipogeniche la cui genesi è legata all’azione dell’acido solforico.
Per comprendere i complessi processi naturali che agiscono sullo sviluppo di queste grotte, è stato realizzato uno studio multidisciplinare, integrando dati acquisiti da rilievi morfologici, geologici strutturali, idrogeologici, idrogeochimici e mineralogici.
Il tutto è stato ora pubblicato sulla prestigiosa rivista Environmental Earth Sciences con il titolo:
Sulphuric acid geofluid contribution on thermal carbonate coastal springs (Italy)
Il nuovo articolo a cura del Gruppo di Idrogeologia è consultabile liberamente al link

https://rdcu.be/2zyN

 

Hypogenic caves, developed by sulphuric acid speleogenesis, are known all over the world among which the Santa Cesarea Terme caves have been included.
This cave system represents an almost unique case of hypogenic sea caves in carbonate environment.
To understand the complex and overlapping natural processes acting on the development of these coastal caves, a multidisciplinary study has been carried out.
This study has integrated all the data resulting from different methods and technologies, merging morphology, structural geology, hydrogeology, hydrogeochemistry and mineralogy.
This multidisciplinary study has allowed to define the main geochemical processes acting within these caves, including the cave development and the formation of the mineral concretions
The article is on line at link
https://rdcu.be/2zyN

 

25th Salt Water Intrusion Meeting – Polonia 2018

Chi sono gli swimmers? Sono i partecipanti agli SWIM (SALT WATER INTRUSION  MEETING), il convegno degli esperti in intrusione marina. Come i salmoni, trascorrono la loro vita tra acque dolci e saline, studiando come utilizzare le prime evitandone la salinizzazione, e periodicamente, ogni due anni dal 1968, “nuotano” da tutto il mondo fino   incontrarsi, per il loro meeting. Quest’anno si svolgerà in Polonia nella città di Gdank dal 17 al 22 giugno.

Link al sito del meeting: http://swim2018.syskonf.pl/

La gestione delle acque depurate per la tutela ambientale del sistema costiero

Il giorno 5 giugno 2018 si è svolto il convegno “La gestione delle acque depurate per la tutela ambientale del sistema costiero”, evento organizzato dalla SIGEA – Società Italiana di Geologia Ambientale e con la  cooperazione dell’Ordine dei geologi della Puglia (Org), dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Brindisi, dell’ Ordine dei chimici di Lecce e Brindisi.
Il presidente dell’Org della Puglia, Salvatore Valletta, ha ricordato come l’appuntamento di oggi si svolge nella Giornata mondiale dell’ambiente e l’attenzione all’esperienza avanzata della depurazione delle acque a Fasano, sino all’utilizzo potabile, è il modo migliore per celebrare la giornata…
Raffaele Lopez, presidente SIGEA Puglia, inoltre ha ricordato che i contributi dei lavori odierni possono trovare spazio in un numero tematico digitale allegato al periodico Sigea “Geologia dell’Ambiente”.
Argomenti importanti trattati nei numerosi lavori presentati dai relatori:
– capacità, da parte dei tecnici, di parlare in modo chiaro e comprensibile anche ai non addetti ai lavori;
– multe, in tema di gestione delle acque reflue, da parte della Corte di giustizia europea… argomento questo noto ed estremamente attuale che rischia di ripetersi nel tempo;
– utilizzo delle acque in Puglia che con la LR 27/08 è stata la prima regione ad introdurre l’affinamento delle acque per l’utilizzo in agricoltura e che con i 20 impianti in progetto dovrà vedere la dismissione dell’utilizzo dei pozzi in agricoltura;
– il recupero del materiale quale processo industriale dal quale attivare una vera economia circolare.
I lavori della mattinata, moderati da Dolores Fidelibus (Dicatech – Politecnico di Bari) hanno visto intervenire Anna Maria Curcuruto, Consigliere del Presidente della Giunta regionale e Fabiano Amati, Presidente della Commissione Bilancio della Regione Puglia

 

 

How can the role of leachate on nitrate concentration and groundwater quality be clarified? An approach for landfills in operation (Southern Italy)

E’ stato pubblicato nel volume n. 77 della rivista Waste Management un nuovo articolo a cura del Gruppo di Idrogeologia dal titolo:

 

How can the role of leachate on nitrate concentration and groundwater quality be clarified? An approach for landfills in operation (Southern Italy)

Raffaello Cossu, Livia Emanuela Zuffianò, Pier Paolo Limoni,Giorgio De Giorgio, Paola Pizzardini, Teodoro Miano, Donato Mondelli, Roberto Garavaglia, Carmine Carella, Maurizio Polemio

L’articolo è disponibile al seguente link gratuitamente fino al 15 luglio 2018.

https://doi.org/10.1016/j.wasman.2018.05.014

Testo articolo

 

Groundwater Overview: Making the invisible visible

Globally, invisible groundwater resources are under increasing pressure due to human activities and climate change. Our response to this pressure is often not adequate, also due to limited awareness of the importance of groundwater resources. This Groundwater Overview is prepared to showcase the essentials and the credentials of groundwater, placed within the broad spectrum of UN-Water Member’s and Partner’s activities. It is meant to inform about groundwater-related activities, to enhance knowledge exchange and collaboration, and to raise awareness about our most important hidden resource: groundwater.

Groundwater Overview: Making the invisible visible‘ is a UN-Water Category III publication.

Download book

Convegno “La gestione delle acque depurate per la tutela ambientale del sistema costiero”. Fasano (BR), 5 giugno 2018

Risultati immagini per lago forcatella fasano

La Sigea Sezione Puglia in collaborazione con gli Ordini professionali ha organizzato in Fasano per il giorno 5 giugno, presso sala Convegni del Laboratorio Urbano, un convegno dal titolo “La gestione delle acque depurate per la tutela ambientale del sistema costiero”.
Per l’evento sono stati invitati esperti regionali e nazionali afferenti al mondo dell’accademia e degli enti pubblici. L’evento organizzato dalla Sigea nel proprio ruolo di associazione di protezione ambientale, a partecipazione gratuita, si propone di approfondire i vari aspetti tecnico-normativi associati alla buona gestione della risorsa idrica. In particolare l’evento tratterà la gestione non facile delle acque depurate per la tutela ambientale del sistema costiero, anche ai fini della salvaguardia dei settori economici e produttivi che dal mare traggono la loro risorsa primaria di sussistenza.

Il Gruppo di Idrogeologia partecipa con la relazione “Le acque sotterranee in Puglia, la ricarica degli acquiferi costiere per contenere l’intrusione salina”.

A breve il programma definitivo.

Groundwater around the world – free download

The book »Groundwater around the world« presents a unique and up-to-date summary of what is known about groundwater on our planet, from a global perspective and in terms of area-specific factual information. Unlike most textbooks on groundwater, it does not deal with theoretical principles, but rather with the overall picture that emerges as a result of countless observations, studies and other activities related to groundwater in all parts of the world. The focus is on showing the role and geographical diversity of groundwater—a natural resource of great importance in daily life, but poorly understood by the general public and even by many water sector professionals. Now available as a free PDF file!

CHANGE MENTALITY “Anthropogenic Global Effects ” Gli obiettivi in AGENDA 2030 ONU per lo Sviluppo Sostenibile del Millennio

Per far comprendere la complessa struttura e le molteplici funzioni dell’UNESCO Agenzia delle Nazioni Unite nonché il contenuto dei Goal dell’AGENDA 2030, il Club per l’UNESCO di Bisceglie, impegnato a sostenere incontri di Formazione finalizzati a stimolare il pensiero critico e indurre il senso di collettività e responsabilità nei confronti del mondo in cui viviamo, organizza in uno con l’Associazione Porta d’Oriente-Libero Sviluppo Mediterraneo di Bari il 2018 EARTH DAY.

L’incontro di in – Formazione in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo, avrà luogo in Bari presso la Sala Congressi dell’Autorità di Sistema Portuale, il giorno 20 aprile, ore 15:30 – 20:00, sul tema: CHANGE MENTALITY.

(more…)

CNR-IRPI 2017 ~ a cura di Vittoria Dragone. Frontier Theme