National Research Council of Italy

Institute of Biosciences and BioResources

DISBA logo CNR logo

AVVISO n. 1/2014/ - CRA

AVVISO n. 1/2014/PROF

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO PROFESSIONALE PRESSO IL CRA CENTRO DI RICERCA PER LA CEREALICOLTURA DI FOGGIA, A NORMA DELL’ART. 2222 DEL CODICE CIVILE.

Il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura - Centro di Ricerca per la Cerealicoltura, nell’ambito progetto integrato per la biodiversità PSR REGIONE PUGLIA FEASR 2007-2013 - Reg. (CE) 1698/2005- Asse II Miglioramento dell’Ambiente e dello Spazio Rurale Misura 214 - Azione 4 sub-azione a) dal titolo SaVeGraINPuglia "Recupero, caratterizzazione, salvaguardia e valorizzazione di leguminose e cereali da granella e foraggio in Puglia", intende avvalersi della collaborazione di un esperto di elevata professionalità per lo svolgimento delle attività di seguito elencate per cui sono necessarie competenze specifiche non completamente ricoperte dal personale presente nella propria pianta organica:

ricerca storica attraverso la realizzazione di interviste, organizzazione di seminari itineranti ed incontri con agricoltori, enti territoriali, storici locali e personaggi di intersse impegnati nel settore nel settore cerealicolo;

  • pianificazione e realizzazione di azioni dimostrative e divulgative nell’ambito della provincia di Foggia per promuovere l’iniziativa e sensibilizzare al recupero delle risorse genetiche vegetali (RGV) di specie cerealicole;
  • cura e gestione dei campi catalogo con le specie cerealicole oggetto del progetto;
  • realizzazione di schede descrittive delle singole delle RGV;
  • gestione dei rapporti con le aziende cerealicole che operano nel territorio pugliese e che partecipano alla salvaguardia delle RGV.

L’incarico da attivare è conferito sotto forma di collaborazione professionale mediante stipulazione di apposito contratto la cui efficacia e la cui esecuzione sono subordinate all’esito del controllo preventivo di legittimità della Corte dei Conti, ai sensi dell’art. 3, comma 1, lettera f bis) della legge 14 gennaio 1994 n. 20.

1. Requisiti richiesti

Diploma di Laurea (ordinamento previgente al DM 509/99) Laurea Specialistica (DM 509/99) Laurea Magistrale (DM 270/04)
- Scienze agrarie o equipollenti - Scienze e tecnologie agrarie (77/S) o equipollenti - Scienze e tecnologie agrarie (LM- 69) o equipollenti

- Iscrizione all’Albo dei Dottori Agronomi e Forestali e/o all’Albo degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati per l’esercizio della libera professione da almeno 10 anni.

- Almeno 10 anni di esperienza professionale maturata nel settore dei cereali e della gestione dei rapporti con gli agricoltori in qualità di dipendente presso Società private, Organizzazioni e Cooperative di produttori.

Il tutto da dimostrare attraverso l’attività svolta ed autocertificata in curriculum vitae o attraverso il conseguimento di appositi titoli, negli ambiti operativi descritti per l’incarico.

2. Durata e luogo di svolgimento

La durata dell’incarico è prevista per un periodo di 6 mesi a partire dalla data che verrà stabilita successivamente alla registrazione del suddetto contratto da parte della Corte dei Conti ovvero, decorsi inutilmente i termini di cui all’articolo 3, comma 2, della citata legge n. 20/94. Nel caso di ritardi burocratici dovuti alla registrazione del contratto da parte della Corte dei conti, si precisa che il contratto sarà proporzionalmente ridotto nella durata e nel compenso fino, comunque, alla naturale scadenza del progetto per cui è il presente, se inferiore agli stimati 6 mesi.

La prestazione dovrà essere svolta presso la sede del CRA Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia, secondo le modalità che verranno concordate con il Datore di Lavoro nel rispetto della normativa vigente.

3. Compenso

Il compenso totale previsto per lo svolgimento delle attività inerenti l’incarico in parola è determinato in complessivi € 15.000.00(quindicimila/00)=== lordi omnicomprensivi di oneri, spese e IVA di legge. Il compenso verrà liquidato previa emissione di regolare fattura e sarà assoggettato al trattamento fiscale proprio dei prestatori d’opera autonomi con relativa ritenuta d’acconto e contributo della propria cassa previdenziale di appartenenza.

4. Termini della presentazione della domanda

La domanda corredata da curriculum vitae dovrà essere presentata direttamente o inviata tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: CRA Centro di Ricerca per la Cerealicoltura S.S. 673 km 25.200 71122 Foggia a pena di esclusione, entro il termine perentorio di dieci giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale dell’Ente www.entecra.it - Lavoro/Formazione.

La presentazione diretta può essere effettuata presso la Sede CRA Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia, dal lunedì al venerdì di tutti giorni feriali dalle 09.00 alle ore 13.00.

La data di ricevimento delle domande è stabilita e comprovata da:

1) nel caso di presentazione diretta: dal timbro e data di protocollo del Centro di ricerca;

2) nel caso di spedizione: dal timbro e data dell’ufficio postale accettante. Non saranno prese in considerazione le domande che dovessero essere spedite oltre il termine sopraindicato e quelle pervenute, per qualsiasi causa, oltre 7 giorni dal termine finale per la presentazione delle stesse.

Sulle buste contenenti la domanda dovrà essere apposta la dicitura “Selezione incarico professionale - Avviso n. 1/2014/PROF”.

5. Dichiarazioni da formulare nella domanda

Nella domanda i candidati devono indicare, sotto la propria responsabilità:

a) cognome e nome;

b) data e luogo di nascita;

c) di essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;

d) di godere dei diritti civili e politici;

e) residenza e recapito eletto agli effetti della selezione (se diverso);

f) di possedere il diploma di laurea in........................conseguito presso..............in data........... con votazione..........,

I candidati che abbiano conseguito il titolo di studio all’estero dovranno specificare se lo stesso sia stato riconosciuto equipollente a quello previsto in base ad accordi internazionali ovvero con le modalità di cui all’art. 332 del T.U. 31.08.1993, n. 1592, come richiamato dal D.Lgs. n. 115/92. Ove il titolo non sia stato dichiarato equipollente al corrispondente titolo italiano, dovranno presentare i documenti di studio tradotti dalle competenti autorità.

g) di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale;

h) di essere a conoscenza di non essere sottoposto a procedimenti penali;

i) di essere in possesso dei requisiti sopra descritti;

l) di autorizzare il trattamento dei dati personali, ai sensi del D. Lgs 30/06/2003, n.196 e successive modifiche ed integrazioni. Il candidato deve sottoscrivere di essere a conoscenza che le dichiarazioni mendaci sono punite ai sensi di legge;

m) di possedere almeno 10 anni di esperienza professionale maturata nel settore dei cereali e della gestione dei rapporti con gli agricoltori in qualità di dipendente presso Società private, Organizzazioni e Cooperative di produttori;

n) di essere iscritto all’albo professionale per l’esercizio della professione di Dottore Agronomo da almeno 10 anni.

6. Documenti da allegare alla domanda

Alla domanda dovranno essere allegati i seguenti documenti:

1) fotocopia completa di un documento di identità in corso di validità;

2) certificato di laurea con le votazioni riportate nei singoli esami e in quello di laurea;

3) titoli ed attestati relativi all’esperienza scientifica professionale maturata nell’attività di ricerca in Italia o all’estero;

4) curriculum scientifico professionale (redatto in carta libera, datato e firmato);

5) pubblicazioni o elaborati in corso di stampa con certificazione dell’accettazione;

6) elenco di tutti i documenti, titoli, attestati e pubblicazioni presentati (redatto in carta libera, datato e firmato).

I documenti, i titoli e gli attestati possono essere prodotti in originale, in copia autenticata ovvero in copia fotostatica dichiarata conforme all’originale mediante dichiarazione sostitutiva di notorietà ai sensi degli artt. 19 e 47 del D.P.R. 445/2000; l’Unità si riserva la facoltà di verificarne la veridicità o di richiederne gli originali preliminarmente alla stipula del contratto. Per quanto concerne documenti, titoli ed attestati non prodotti né in originale né in copia, dovrà essere compilata la dichiarazione sostitutiva di certificazioni ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 445/2000.

Non sarà consentito, una volta scaduto il termine, sostituire titoli o documenti già presentati.

La firma alla domanda o agli allegati è obbligatoria a pena di nullità della domanda.

7. Procedura di valutazione

Una apposita Commissione, nominata con determina del Direttore del CRA Centro di Ricerca per la Cerealicoltura, procederà all’affidamento dell’incarico tramite una valutazione comparativa dei curricula al fine di accertare la professionalità richiesta.

La Commissione, ai fini della valutazione, dispone di 100 punti così ripartiti:

- curriculum vitae max 40;

- esperienza professionale max 60.

Espletata la valutazione dei titoli, la graduatoria di merito con l’indicazione del vincitore sarà pubblicata mediante l’affissione all’albo del CRA Centro di Ricerca per la Cerealicoltura e sul sito internet www.entecra.it “sezione lavoro/formazione” entro il giorno 28 novembre 2014. Il giudizio della commissione è insindacabile.

In caso di rinuncia del vincitore, la graduatoria finale, subordinatamente alla effettiva copertura finanziaria residua e all’interesse del Responsabile scientifico al prosieguo, sarà utilizzata per il subentro alla collaborazione da parte di altri candidati utilmente collocati in graduatoria e rimane valida per tutta la durata della collaborazione.

8. Altre norme generali

A discrezione della Commissione valutatrice, si darà luogo all’attivazione del contratto di collaborazione professionale per cui è la presente selezione anche in presenza di una sola domanda di partecipazione da cui sia esitato un solo candidato idoneo.

La liquidazione del compenso avviene in una sola rata a fine contratto mediante verifica della coerenza dei risultati conseguiti rispetto agli obiettivi affidati.

Qualora i risultati delle prestazioni fornite dal collaboratore risultino non conformi a quanto richiesto, ovvero siano del tutto insoddisfacenti, il Responsabile può chiedere al collaboratore di integrare i risultati entro venti giorni, ovvero può risolvere il contratto per inadempienza.

Qualora i risultati siano soltanto parzialmente soddisfacenti, il Responsabile può chiedere al soggetto incaricato di integrare i risultati entro venti giorni, ovvero, sulla base dell’esatta quantificazione delle attività prestate, può provvedere alla liquidazione parziale del compenso originariamente stabilito.

Il responsabile del procedimento è: Dott. Mauro La Porta (tel. 0881.742972).

IL DIRETTORE

Prof. Nicola Pecchioni

 

by: Marisa Scarascia - Last Updated: Nov 17, 2014 (15:00)

Istituto di Bioscienze e Biorisorse (IBBR/CNR)
Via G. Amendola 165/A, I-70126 Bari (Italy)
Copyright © 2012-2021. All Rights Reserved.